Notizie

Notizia del 09/01/2014

Un dispositivo per misurare la concentrazione

Grazie ad un lavoro dell’équipe di Don Afergan, della Tufts University di Medford, Massachusetts, presto potremo utilizzare, in associazione ai celebri occhiali di Google, un dispositivo che usa la luce per misurare la nostra concentrazione.

il sistema invia degli impulsi di luce alla corteccia prefrontale, misurando i fotoni riflessi dall’emoglobina ossigenata e deossigenata presente nel sangue. Attività cerebrali più impegnative, infatti, fanno arrivare più sangue ossigenato al cervello, variando di fatto l’assorbimento e la riflessione della luce. A questo punto, attraverso la tecnica di spettroscopia funzionale nel vicino infrarosso (fNirs), un software interpreta i segnali e riferisce al soggetto il suo livello di concentrazione.

Particolarmente importante risulterà l'applicazione che fornisce un sistema di navigazione al guidatore. Per mantenere costante il livello di concentrazione, quando è necessario, il dispositivo potrebbe intervenire per dare maggiori informazioni e per tenere il guidatore sveglio.