Notizie

Notizia del 29/11/2010

E se la vita dell'Universo fosse ciclica?

 

Prima del Big Bang sarebbe esistito un altro Universo, e quando quello in cui ci troviamo noi ora avrà terminato il proprio periodo di espansione si innescherebbe un altro Big Bang che segnerà l'inizio di un nuovo universo, in un processo si ripeterebbe indefinitamente.

Questa visione di ciclicità dell'Universo viene espressa dagli scienziati Roger Penrose, dell'Università di Oxford e Vahe Gurzadyan dell'Università statale di Yerevan, in Armenia sulla base dell'identificazione nel fondo cosmico a microonde (CMB) di un effetto che sembrerebbe permettere di "guardare oltre" il Big Bang, per osservare che cosa c'era prima.

Penrose e Gurzadyan hanno scoperto la presenza di una serie di cerchi concentrici all'interno della CMB, all'interno dei quali la variazione di temperatura è molto inferiore all'atteso, un fatto che mostra come l'anisotropia non sia del tutto casuale. I due scienziati ritengono che questi cerchi derivino da collisioni fra buchi neri supermassicci che avrebbero rilasciato enormi "lampi di energia". L'aspetto più singolare di questi cerchi è che, secondo i calcoli dei ricercatori, alcuni dei cerchi più grandi dovrebbero essersi formati prima del Big Bang.

La scoperta, osservano Penrose e Gurzadyan, non implica che non ci sia stato un Big Bang, piuttosto fornisce un indizio della possibilità di trovarci in una sorta di universo ciclico.

 

 

Suggerimenti