Notizie

Notizia del 24/05/2010

Creato il primo batterio con DNA sintetico

Per 15 anni il genetista americano Craig Venter ha inseguito il suo sogno: costruire il genoma di un essere vivente in laboratorio per dare origine ad una vita sintetica. Ora Venter, grazie al suo team di trenta ricercatori, è riuscito nell'impresa.

La notizia è stata pubblicata dall'autorevole rivista Science, l'articolo descrive i passaggi per la creazione di un cromosoma sintetico utilizzando quattro flaconi di prodotti chimici e un sintetizzatore chimico a partire dalle informazioni presenti in un computer.

I ricercatori hanno riprodotto il genoma del batterio monocellulare Mycoplasma mycoides e lo hanno impiantato nella cellula di un Mycoplasma capricolum privato del proprio genoma. Il batterio risultante è stato denominato Mycoplasma laboratorium e il vero successo sta nella capacità di quest'ultimo di riprodursi.

Ma Craig Venter e il suo team guardano già al futuro e alla possibilità di produrre batteri e alghe artificiali programmati per svolgere attività utili all'uomo come la capacità di catturare il biossido di carbonio, di produrre idrocarburi o di degradare sostanze inquinanti.

Suggerimenti