Dossier

La bricolarte di Tullio Regge

Gli oggetti scaricati dalla rete

Così come esistono gli adoratori del rubinetto, esiste anche nel POV-Ray una tribù di fedelissimi di Dart Vader e delle guerre spaziali, intenti a costruire il mondo virtuale in cui vivono i loro eroi. Purtroppo vista una astronave le avete viste tutte e la noia è d'obbligo. Molto utili sono invece le macro che costruiscono alberi o vegetali su misura; preferisco solitamente querce OGM.

Fiera del Libro di T. Regge (1999)

La mia passione è quella di costruire immagini di enti matematici astratti e di popolarle con oggetti e personaggi virtuali enigmatici costruiti da altri per altri scopi e tratti dal web. In breve sono un surrealista, qualunque cosa voglia dire questo appellativo.

Sulla via di Casa Tibone di T. Regge (1998)

Come tutti i programmi di successo il POV-Ray è soggetto alla evoluzione delle specie: ogni anno circa appare una nuova edizione con aggiunte, correzioni e perfezionamenti. Esiste anche una gara planetaria in cui una giuria dà premi (virtuali) alle immagini più convincenti, solitamente ispirate dalla fantascienza veteroegizia. Non partecipo a questi concorsi, non mi interessa perdere tempo a costruire astronavi oppure immagini hollywoodiane di templi sumerici.

Suggerimenti