Dossier

La bricolarte di Tullio Regge

Geometria e computer

A casa mia ci si riferisce al computer come al miglior amico dell'uomo. Si tratta di un'esagerazione che non mancherà di irritare i cinofili, ma che non è totalmente ingiustificata. Io uso il personal professionalmente, facendo calcoli con il programma Mathematica, oppure come macchina da scrivere o archivio dati, oppure ancora per diletto, riproducendo in veste grafica gradevole tutta una serie di strutture e modelli matematici che da sempre mi hanno incuriosito.

da Geometria analitica di Hilbert e Cohn-Vossen (p.400) La mia principale fonte di ispirazione è Anschauliche Geometrie, un libro straordinario di David Hilbert e Stefan Cohn-Vossen, apparso in Germania nel 1932, tradotto in Italia dalla Bollati Boringhieri sotto il titolo Geometria intuitiva e tuttora in catalogo. Non è un libro facile e presume da parte del lettore un interesse bruciante per la materia e un certo bagaglio tecnico.

Ho letto per la prima volta il libro circa trent'anni fa, e non l'ho più abbandonato.

da Geometria analitica di Hilbert e Cohn-Vossen (p.417) Il libro è illustrato da diagrammi geometrici e da fotografie di modelli in gesso di strutture matematiche di alto interesse.

Questi modelli erano in voga all'inizio del secolo e alcuni esemplari, forse malandati ma comunque bellissimi, sono in possesso della biblioteca matematica di Torino.

I calcoli necessari per la loro progettazione e costruzione devono avere impegnato battaglioni di studenti e di tecnici specializzati di alto livello, armati di Brunswiga, la rumorosissima calcolatrice meccanica da tavolo in auge prima della seconda guerra mondiale presso tutte le università europee.

Suggerimenti