Dossier

Dove si scoprono i mattoni della materia. In giro per la Rete fra i maggiori laboratori di fisica del mondo

Desy

logo di DESY

Il “Deutsches Elektronen-SYnchrotron”, il sincrotrone tedesco entrato in funzione nel 1965, si trova vicino ad Amburgo e di esso fa parte dal 1992 anche la sede di Zeuthen, a sud-ovest di Berlino, dove sono collocati alcuni laboratori e centri di calcolo. La struttura principale del centro di ricerca oggi è un acceleratore circolare sotterraneo lungo circa 6,3 chilometri di nome HERA, in cui vengono portati a grandi velocità ed energia elettroni e protoni che poi si scontrano producendo altre particelle che vengono studiate attraverso i rivelatori posti intorno al luogo delle collisioni. Un altro acceleratore più piccolo è stato costruito per studiare le proprietà della radiazione di sincrotrone e le sue applicazioni alla scienza dei materiali, alla medicina, alla chimica. DESY sta realizzando inoltre un esperimento in Antartide per lo studio dei neutrini, mentre il futuro del laboratorio è in un acceleratore lineare lungo 33 chilometri di nome TESLA.

Anche se la struttura è tedesca, gli scienziati stranieri che la utilizzano si sono quasi decuplicati negli ultimi vent’anni, arrivando oggi ad essere 3400 persone di 35 diverse nazioni, tra cui l’Italia. Anche per gli studenti delle università di tutta Europa esiste la possibilità di trascorrere un periodo di stage nei laboratori di DESY facendo domanda per i soggiorni estivi come “summer student”.

Sul sito web di DESY, in tedesco ma in parte anche in inglese, si può trovare una breve presentazione della struttura del laboratorio e delle ricerche che qui vengono sviluppate e indicazioni per raggiungere e visitare le due sedi.

Suggerimenti