Curiosità

Che cosa è la triboluminescenza?

Questo fenomeno fu studiato già da francesco Bacone nel 1600.

La triboluminescenza consiste nella generazione di luce tramite un'azione meccanica che rompe i cristalli di zucchero, ad esempio, in tanti piccoli frammenti, elettricamente carichi e di segno opposto, in modo tale da provocare piccole scintille nell'aria, allo stesso modo in cui si formano le scariche elettriche dei fulmini.

Ogni volta che si rompe un cristallo di zucchero, inoltre, le piccole scintille che si creano, eccitano le molecole di azoto dell'aria, che di conseguenza emettono luce ultravioletta.

Le principali caratteristiche della triboluminescenza sono:

1. la struttura dei cristalli non ha un centro di simmetria

2. il composto è otticamente attivo

3. l'intensità dipense dalle condizioni fisiche di cristallizzazione

4. esiste una dimensione minima dl cristallo al di sotto del quale non si manifesta il fenomeno

5. gli elementi puri non presentano il fenomeno

Suggerimenti